Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

18enne ucciso: concerto-evento a Macomer

18enne ucciso: concerto-evento a Macomer
Lanterne e musica a Macomer per dire "Mai più"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NUORO, 14 SET – Le mani di Fabiola Balardi, mamma di
Manuel, impresse sul murale del centro polifunzionale di Sertinu
a Macomer, sono mani di amore e sofferenza ma anche di speranza
per lanciare in messaggio forte ai giovani: quello che è
successo a suo figlio non deve accadere mai più. E’ stata questa
la parola d’ordine del concerto-evento in memoria di Manuel
Careddu, il 18enne massacrato a colpi di piccone e badile l’11
settembre del 2018 sulle sponde del lago Omodeo e poi sepolto in
un terreno di Ghilarza, dove venne scoperto un mese dopo il
delitto. A un anno dalla tragedia, ieri sera tutto il paese si è
ritrovato per ricordare il ragazzo: musica rap e techno ma anche
murales dove i ragazzi hanno fissato le impronte delle loro
mani. Sullo sfondo la frase “Tra di noi”, titolo di una canzone
di Nicholas Frau, fratello di Manuel e cantante di musica trap.
Prima del concerto, organizzato dall’associazione ProPositivo,
dal Forum Giovani di Macomer e dal Comune, un momento di
riflessione collettiva.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.