Liverani,Inter forte, ma ce la giochiamo

Liverani,Inter forte, ma ce la giochiamo
Esordio in A del Lecce dopo 9 anni. Tecnico, non ci snatureremo
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LECCE, 25 AGO - Dopo sette anni il Lecce torna alla ribalta del massimo campionato di serie A. Dopo l'umiliazione della retrocessione d'ufficio in Lega Pro e sei anni di lotte in questo campionato, la luce della promozione in B e subito il balzo in A, sotto la guida di Fabio Liverani. Si parte domani sera, nel posticipo, al Meazza di Milano, con l'Inter del leccese Antonio Conte. Ma anche davanti alla 'Scala del calcio', avverte il tecnico dei pugliesi, "come squadra dobbiamo mantenere la nostra identità, provando giocare il nostro calcio". Certo, è consapevole l'allenatore, "non credo troveremo una identità definitiva prima di dieci giornate di campionato", ma "dobbiamo provare a fare punti consapevoli che il nostro campionato ha la salvezza come obiettivo". Liverani non si sbilancia sulla formazione che manderà in campo, ribadendo dei concetti che ritiene fondamentali per il suo Lecce:" Non ci snatureremo in base all'avversario - spiega - numeri e moduli lasciano il tempo che trovano.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Fao, donne più penalizzate degli uomini dal cambiamento del clima

Libertà dei media: ecco la situazione in Europa

La navetta Crew Dragon arriva alla Stazione spaziale internazionale: undici astronauti in orbita