Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Due trans baresi bloccati a Sharm

Due trans baresi bloccati a Sharm
Familiare, 'motivazione sarebbero documenti non corrispondenti'
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BARI, 24 AGO – Due transessuali di Bitonto (Bari)
sono stati bloccati e trattenuti dalla polizia aeroportuale
egiziana al loro arrivo ieri a Sharm El Sheik, dove si erano
recati in vacanza con due loro amici: lo ha detto all’ANSA la
sorella di uno di loro, Ivana Sannicandro. Si tratta di Cosimo
‘Loredana’ Corallo, 43 anni, e Michele ‘Mikela’ Sannicandro, di
45 anni. Tecnicamente il fermo provvisorio, in attesa di essere
rimpatriati in Italia, sarebbe dovuto al fatto che le autorità
egiziane non ritengono validi i loro documenti, ma gli amici
parlano di visto negato per il loro orientamento sessuale. “Mia
sorella è stata fermata in aeroporto – racconta all’ANSA Ivana
Sannicandro -, la motivazione è che pensano che i documenti non
corrispondano a lei, a loro. Non sono documenti falsi, ma
pensano non siano loro in quanto trans”. Al momento la famiglia
non ha ancora interpellato un avvocato, né sa quando è previsto
il rientro in Italia: “Ma è certo che se non rientrano oggi,
vado io”, afferma la sorella.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.