Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Islanda: una targa commemorativa per non dimenticare il ghiacciaio Okjökull

Una targa commemorativa per il ghiacciaio.
Una targa commemorativa per il ghiacciaio.
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Per non dimenticare.

Una targa commemorativa è stata installata vicino all'ex ghiacciaio Okjökull, nell'Islanda sud-occidentale, un pezzo di storia naturale dell'isola vulcanica (il primo a formarsi), dichiarato morto nel 2014 all'età di circa 700 anni.

"Una lettera al futuro"

Ecco la targa commemorativa.

Su fino ai 1400 metri

Alla cerimonia, organizzata a 1400 metri d'altitudine da membri della Società islandese di Escursionismo, hanno partecipato anche Il primo ministro islandese Katrin Jakobsdottir e il ministro dell'Ambiente Gudmundur Gudbrandsson.

Decesso constatato nel 2014

REUTERS/Geirix
In marcia per ricordare il ghiacciaio Okjökull.REUTERS/Geirix

Nel 2014 fu il geologo Oddur Sigurðsson a constatare la fine del ghiacciaio, conosciuto semplicemente con il nomignolo Ok.

Nel 2000 aveva un'estensione di 15 kmq e uno spessore di 50 metri, nel 2014 meno di un kmq di estensione e 15 metri di spessore.

"Tutta colpa dei cambiamenti climatici!
Di questo passo, in 200 anni spariranno tutti i 300 ghiacciai dell'Islanda".
Andri Snær Magnasson
Ecologista e Scrittore

Un progetto tra Islanda e Stati Uniti

Un progetto dell'Università americana di Rice, a Houston, in Texas, punta ora a salvaguardare altri ghiacciai islandesi da un possibile, temuto scioglimento. Ad occuparsene sono, in particolare, i due antropologi Dominic Boyer e Cymena Howe.

REUTERS/Geirix
Verso i 1.400 metri del ghiacciaio che non c'è più...REUTERS/Geirix

Lo scorso anno, gli ideatori del progetto hanno realizzato anche un documentario dal titolo eloquente "Not Ok", raccontando vita...morte e miracoli del ghiacciaio Okjökull.

"Che un piccolo ghiacciaio di un piccolo paese sia scomparso non fa poi tanta differenza. Ma è un simbolo di quello che sta accadendo in tutto il mondo. E sarà qualcosa che avrà un grande impatto sulle persone e sui paesi".
Oddur Sigurðsson
Geologo