Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Supercoppa Europea ai rigori: vince il Liverpool

La gioia dei giocatori del Liverpool.
La gioia dei giocatori del Liverpool. -
Diritti d'autore
REUTERS/Kemal Aslan
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

ISTANBUL (TURCHIA) - Alla fine, la spunta il Liverpool.

La Supercoppa Europea si decide ai calci di rigori.
Una partita molto più equilibrata del previsto, nonostante i favori del pronostico fossero largamente a favore dei Reds.

E cosi la bacheca del Liverpool, come ci ricorda il profilo del club di Anfield Road, si arricchisce di un nuovo trofeo.

Gioca meglio il Chelsea

E, invece, è il Chelsea a giocare un buon calcio e a passare in vantaggio al 38' del primo tempo con un gol del francese Olivier Giroud.
I Blues potrebbero addirittura raddoppiare due minuti dopo, ma il gol di Pulisic viene annullato dall'arbitro Frappart per un microscopico, ma giusto, fuorigioco. Confermato dal VAR.

Nell'intervallo, Jürgen Klopp carica i suoi a puntino e dopo appena tre minuti dall'inizio del secondo tempo, arriva il gol dell'1-1 di Sadio Manè.

La gara rimane equilbrata fino al 90', ma è il Chelsea di Frank Lampard a farsi preferire.

L'assistente Manuela Nicolosi, Frank Lampard e Jürgen Klopp.

Nei supplementari, Sadio Manè mette di nuovo la firma alla finale (gol del 2-1 al 95'), ma quando la partita sembra ormai segnata, l'arbitro Stéphanie Frappart assegna un rigore al Chelsea - fallo del portiere Adrián su Abraham - trasformato al 101' dall'ex napoletano Jorginho.

Jorginho segna il rigore del 2-2.

Perchè far battere l'ultimo errore al 20enne Abraham?

2-2.
Si va ai calci di rigore.
Segnano tutti (Firmino, Jorginho, Fabinho, Barkley, Origi, Mount, Alexander-Arnold, Emerson e Salah), tranne l'ultimo rigorista del Chelsea, Tammy Abraham. Il suo penalty è centrale e debole, il portiere spagnolo del Liverpool Adrián - che sostituisce Alisson - lo devia con un piede e regala la Supercoppa al Liverpool.

Scoramento comprensibile per il 21enne Abraham, che appena quattro giorni prima aveva debuttato in Premier League (giocava in Championship con l'Aston Villa).
**Non è stato un errore di Lampard fargli battere l'ultimo rigore?

Il Liverpool succede così nell'albo d'oro della Supercoppa Europea all'Atletico Madrid,** che nel 2018 battè il Real Madrid per 4-2

Ottima la direzione di gara dell'arbitro Stéphanie Frappart.

Il tabellino

Liverpool-Chelsea 7-6 d.c.r.

Liverpool (4-3-3): Adrián; Gomez, Matip, Van Dijk, Robertson; Henderson (dal 1′ pts Alexander-Arnold), Fabinho, Milner (64′ Wjinaldum); Salah, Oxlade-Chamberlain (46′ Firmino), Manè (dal 12′ pts Origi). All.: Jurgen Klopp.

Chelsea (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Zouma, Christensen (85′ Tomori), Emerson; Kante, Jorginho, Kovacic (dal 12′ pts Barkley); Pedro, Giroud (74′ Abraham), Pulisic (74′ Mount). All.: Frank Lampard.

Marcatori: 36′ Giroud (C), 48′ Mané (L), al 5′ pts Mané, al 11′ pts Jorginho (rigore)

Rigori: Firmino (gol) Jorginho (gol) Fabinho (gol) Barkley (gol) Origi (gol) Mount (gol) Alexander-Arnold (gol) Emerson (gol) Salah (gol) Abraham (parato)

Action Images via Reuters/John Sibley
La Supercoppa la solleva il portiere Adrián, decisivo nell'ultimo rigore. (Istanbul, 14.8.2019)Action Images via Reuters/John Sibley