Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Open Arms ancora senza porto

Open Arms ancora senza porto
Nave ong da 7 giorni in mare, 'c'è ancora chi difende diritti?'
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 8 AGO – “Gli stati europei dimostrano il loro
coraggio voltandosi dall’altra parte”. Lo denuncia su twitter la
ong catalana Open Arms che torna a chiedere un “porto sicuro
subito” per la nave bloccata in mare ad una trentina di miglia
da Lampedusa da ormai una settimana con a bordo 121 migranti,
tra cui 32 minori. “Settimo giorno senza un porto – afferma la
Ong – A bordo, uomini, donne e bambini fragili, traumatizzati da
violenze e abusi. È rimasto ancora qualcuno a difendere i
diritti e la vita?”. Nei giorni scorsi Malta ha negato più volte
l’approdo alla nave mentre l’Italia, dopo il divieto di ingresso
nelle acque territoriali firmato da Salvini, Toninelli e Trenta,
non ha mai risposto alle richieste della Ong. Per questo il
presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia
Luca Maria Negro e il moderatore della Tavola valdese Eugenio
Bernardini hanno scritto una lettera al premier Conte e allo
stesso Salvini esprimendo la disponibilità ad accogliere i
profughi sulla Open Arms.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.