Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

no comment

Hong Kong: la protesta dei laser contro l'arresto "illegale"

Centinaia di manifestanti si sono radunati vicino al Museo dello spazio di Hong Kong mercoledì 7 agosto puntando laser colorati in segno di protesta contro l'arresto della polizia di uno studente universitario che stava acquistando un puntatore laser il giorno prima.

Secondo i manifestanti Keith Fong, leader di un sindacato studentesco, è stato illegalmente arrestato da diversi poliziotti in borghese per aver acquistato puntatori laser considerati "armi offensive".

I manifestanti hanno cantato e applaudito mentre irradiavano i loro laser attraverso il cielo e sugli edifici, per mostrare che i puntatori non sono dannosi e "non sono un'arma".

Hong Kong ha affrontato mesi di proteste a volte violente, che sono iniziate per opporsi a una legge sull'estradizione in Cina ora sospesa, e che si sono evolute in una sfida diretta a far cadere il governo.

"I puntatori laser sono stati utilizzati dai manifestanti in passato per individuare tra loro istigatori violenti" ha affermato il 28enne Maggie Chan, che si è unito alla protesta laser di mercoledì.

Altri No Comment