Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Giù chiesa Vajont, protesta proprietario

Giù chiesa Vajont, protesta proprietario
Si autodenuncia in Procura, 'domani farò barricate contro Anas'
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – VENEZIA, 5 AGO – E’ pronto a finire davanti ai
giudici pur di salvare uno degli ultimi frammenti di memoria del
catastrofico passaggio dell’onda del Vajont la notte del 9
ottobre 1963. Giovanni Battista Protti, bellunese di origini e
ora residente a Padova, si è autodenunciato alla Procura della
Repubblica di Belluno. Ha annunciato che domani, giorno in cui è
prevista l’immissione in possesso di Anas sulla sua proprietà a
Faè, nel comune di Longarone, farà ‘le barricate’, portando
trattori e altri mezzi per non far entrare le autorità. Proprio
su quei terreni, espropriati dall’Anas per la realizzazione di
una variante sulla statale Alemagna in vista dei Mondiali di
Cortina 2021, si trova quel che resta della chiesetta di Faè.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.