Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Sardegna,sabbia rubata torna in spiaggia

Sardegna,sabbia rubata torna in spiaggia
Olbia, 10 tonnellate sequestrate dal 2008 destinate a Tavolara
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – OLBIA, 3 AGO – In Sardegna, negli ultimi anni, non
si contano più i furti di sabbia. Da alcuni giorni, per dare
ancora più senso alla battaglia ingaggiata contro chi pretende
di andare via dall’isola con l’originale souvenir “fai da te”,
l’Area marina protetta di Tavolara-Punta Coda Cavallo (Olbia),
l’Enac, la Geasar – società di gestione dell’aeroporto di Olbia – la Regione Sardegna e il Corpo forestale si sono alleati nel
nome del comune impegno di restituire la sabbia ai tratti di
litorale da cui viene sottratta. Il protocollo d’intesa prevede la creazione di un
coordinamento per tutelare l’ambiente costiero e l’arenile:
conchiglie, sassi e sabbia, una volta sequestrati, torneranno
dove sono stati presi. Tutto quel che la Forestale sequestra ai
varchi dell’aeroporto “Costa Smeralda” sarà confiscato e
custodito dalla Geasar. L’Enac, cui è in capo la security
aeroportuale, coordinerà anche il recupero di sabbia, conchiglie
e pezzi di roccia ai controlli di sicurezza degli imbarchi.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.