This content is not available in your region

Modenese 'uomo dei ponti' in Ruanda

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Modenese 'uomo dei ponti' in Ruanda
Lavora per ong americana e realizzerà 350 ponti in zone rurali

(ANSA) – MODENA, 3 AGO – In Ruanda è diventato “l’uomo dei
ponti”, perché permetterà a decine di persone, anche bambini, di
attraversare fiumi non più su strutture improvvisate ma su
collegamenti sicuri e usufruire così di servizi di base come
scuola, lavoro, sanità. L’uomo del piccolo miracolo quotidiano è
un giovane ingegnere modenese, Nicola Turrini, che nel Paese
africano realizzerà 350 collegamenti pedonali sospesi per
permettere a studenti e lavoratori delle zone più rurali di
spostarsi nel modo più veloce, e sicuro, possibile. Turrini si è laureato all’Università di Modena e Reggio
Emilia e lavora in Ruanda per conto della ong americana ‘Bridges
to Prosperity’. “La possibilità di applicare gli studi per
combattere la povertà relazionata all’isolamento è
un’opportunità unica e incredibile”, spiega l’ingegnere.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.