Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Giochi 2026: Zaia "Pensiamo a far bene"

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 31 LUG – “Rischio tempesta con il Cio? Macché
tempesta, abbiamo le Olimpiadi e adesso costruiamo il percorso,
ben venga la riunione di oggi e sappiamo che ce ne saranno anche
altre”. Così il governatore del Veneto Luca Zaia, prima dell’
incontro con il presidente del Coni Giovanni Malagò. Un summit
al quale partecipa anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala e
quello di Cortina Gianpietro Ghedina (per la Lombardia
l’assessore Antonio Rossi) e che cade all’indomani dell’
avvertimento del numero uno del Coni al Senato sui rischi che
corre l’Italia e anche i Giochi invernali appena assegnati dal
Cio a causa del ddl che prevede deleghe al governo in materia di
sport. “Il Cio un posto bello così – spiega Zaia davanti a
Palazzo H – non lo troverà mai più, li stupiremo con effetti
speciali. In Veneto stiamo già lavorando”. Al centro della
discussione i nomi per la futura governance olimpica: “Gente
bisognosa di poltrone o elefanti della politica no. Serve gente
che abbia una visione industriale e uno standing
internazionale”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.