EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Malagò, con deleghe governo rischi Cio

Malagò, con deleghe governo rischi Cio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 30 LUG - Il ddl che prevede deleghe al governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione "crea serissimi problemi con il Comitato olimpico internazionale". Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, non usa giri di parole in audizione davanti alla Commissione Istruzione pubblica, beni culturali, ricerca scientifica, spettacolo e sport del Senato. Secondo Malagò, la riforma dello sport impostata in questo modo "crea un serissimo problema con il Cio. Lo dico perché sono stato autorizzato dal presidente Bach. Il Cio non dà un parere preventivo sulle leggi, ma vi posso dire le sanzioni e i rischi che si corrono se viene approvato questo provvedimento", aggiunge Malagò, elencando i problemi per il Coni fino alla "sospensione o il ritiro del riconoscimento del Comitato se leggi o atti dello stato siano di ostacolo all'attività o alla libera espressione del Comitato stesso".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cipro, cinquant' anni dopo l'invasione turca del 1974 che portò alla spartizione del Paese

Le notizie del giorno | 17 luglio - Serale

Parigi 2024, la sindaca Hidalgo nuota nella Senna alla vigilia delle Olimpiadi