EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucciso a posto di blocco, assolti Cc

Ucciso a posto di blocco, assolti Cc
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CATANZARO, 28 LUG - I giudici della Corte d'assise d'appello di Catanzaro hanno confermato l'assoluzione per due carabinieri, Pasquale Greco e Luca Zingarelli, accusati di omicidio volontario per la morte di Sandrino Greco, di 36 anni, deceduto il 21 gennaio 2011 dopo avere forzato un posto di blocco a Rossano. Lo rende noto il legale dei militari, l'avv. Ettore Zagarese, secondo il quale dal dispositivo con cui è stato rigettato il ricorso della Procura generale e delle parti civili, "si intuisce che anche per i giudici d'appello i militari hanno fatto un uso legittimo delle armi". Greco, secondo la ricostruzione della polizia, era alla guida di un fuoristrada rubato. I carabinieri lo inseguirono sino ad una stradina di campagna dove invertì la marcia e speronò l'auto dei militari. Questi scesero e spararono colpi di pistola in aria ma Greco tentò di investirli. A quel punto i carabinieri, allora in servizio al Reparto operativo e radiomobile della Compagnia di Rossano, spararono e un colpo raggiunse Greco alla testa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bangladesh: studenti non fermano la protesta, il governo estende il coprifuoco

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"

Alta tensione tra Israele e Houthi: morti e feriti a Hodeida, abbattuto un missile dallo Yemen