Scritte omofobe su vetro negozio Rimini

Scritte omofobe su vetro negozio Rimini
Titolare mette foto su Fb. 'Cose che lasciano sgomenti'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 24 LUG - Quando è andata ad aprire il suo negozio - un 'love shop' a Miramare di Rimini - sugli infissi, sulla serranda e sulla vetrina - dedicata al Summer Pride in programma sabato nella città romagnola - ha scoperto che qualcuno aveva lasciato insulti omofobi. Così ha scritto un post su Facebook con le foto degli imbrattamenti per stigmatizzare quanto accaduto. Quelle parole, 'Froci porci', 'Froci maiali', come testimoniano le immagini, "sono cose che lasciano sgomenti - racconta la titolare del negozio -: le scritte non erano rivolte a noi. Sabato c'è il 'Summer Pride', ho allestito la vetrina con manichini vestiti a tema arcobaleno con indosso un costume, una minigonna di pailettes e bandierine del Pride". "Questa mattina - prosegue - una signora che alloggia in un residence qui davanti mi ha raccontato che ieri notte, tra l'una e l'una e mezza ha notato un uomo abbastanza robusto, con una felpa scura con cappuccio, che ha fatto avanti e indietro davanti al mio negozio. Ora le scritte le abbiamo cancellate".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni parlamentari e amministrative in Bielorussia: affluenza al 73 per cento

Proteste degli agricoltori a Bruxelles, trattori e roghi nel Quartiere europeo

Le notizie del giorno | 26 febbraio - Pomeridiane