Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Aggredivano coetanei e disabile,indagati

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PORDENONE, 24 LUG – Il “capo” di una baby gang
composta di giovanissimi residenti in provincia di Pordenone, è
stato collocato in una comunità in esecuzione di misure
cautelari eseguite dalla Squadra Mobile della Questura di
Pordenone. Il ragazzino – poco più che 15enne – deve rispondere, a vario
titolo, assieme a un 16enne, coindagato, di tentata rapina
pluriaggravata, tentata estorsione in concorso, spaccio di
sostanze stupefacenti, truffa e appropriazione indebita. I due aggredivano e vessavano alcuni coetanei e un adulto
disabile. Il provvedimento restrittivo è stato richiesto dalla
Procura per i Minori di Trieste e disposto dal Gip. I dettagli dell’inchiesta saranno resi noti nel corso di una
conferenza stampa convocata alle 11 dal Questore Marco Odorisio.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.