EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

The Open: sfida vale leadership mondiale

The Open: sfida vale leadership mondiale
Johnson per tornare re, Woods per 2/o posto.Molinari punta Top 5
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 17 LUG - Nella 148/a edizione dell'Open Championship, al via domani a Portrush, in Irlanda del Nord, in palio non solo la Claret Jug ma anche la leadership mondiale. Tornano a sfidarsi per il trono Brooks Koepka e Dustin Johnson, rispettivamente al primo e secondo posto nel ranking mondiale. Sfida a due per lo scettro, con Johnson che sarà l'unico giocatore in campo a poter sorpassare, con un successo, il re degli ultimi Major. Per tornare imperatore Johnson ha bisogno di vincere il torneo e sperare che Koepka chiuda oltre il terzo posto. Mentre Tiger Woods (quinto nel ranking) con il quarto trionfo in carriera al The Open ha la possibilità di diventare numero 2 al mondo a seconda dei risultati dei suoi principali avversari alla corsa al trono. Chance per entrare nella Top 5 anche per Francesco Molinari (attualmente settimo), che in Irlanda del Nord si prepara a difendere il titolo conquistato nel 2018 a Carnoustie (Scozia).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, al coro di Dem che chiede il ritiro di Biden si sarebbero aggiunti Obama e Pelosi

Israele: attacco con droni su Tel Aviv rivendicato dagli Houthi, un morto

Trump accetta la nomination repubblicana: il racconto dell'attentato e i rapporti con Orbán e Russia