ULTIM'ORA

Vienna danza contro la corruzione

Vienna danza contro la corruzione
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

È un'estate di campagna elettorale quella austriaca, in vista del voto anticipato di settembre, dopo che il cosiddetto l'Ibiza gate ha travolto la coalizione digoverno e un voto di sfiducia mandato a casa il cancelliere Sebastian Kurz.

E la politica entra anche nei teatri. Karl Regensburger, direttore dell'ImPulsTanz di Vienna, il più importante festival di danza contemporanea d'Europa, dice: "Nel precedente governo mi sorprendeva come venisse fuori un nazista ogni settimana, sembrava la regola".

La corruzione sarà uno dei temi centrali della rassegna, al Volkstheater fino all'11 agosto.

"Quello che è veramente incredibile è che chiunque può vedere che abbiamo a che fare con dei corrotti, eppure questi politici sono sempre più popolari tra gli elettori", continua il direttore.

Le persone che incontriamo davanti al teatro non manifestano troppo ottimismo sul futuro politico del Paese: "Posso solo sperare che faremo meglio di quanto fatto nella precedente elezione", dice una ragazza.

Un'altra commenta: "Mi sembra un circolo vizioso, si va da una parte, poi dall'altra e infine si ricade in un grande scandalo di nuovo. Temo che non ci saranno cambiamenti durevoli".

Johannes Pleschberger, corrispondente di Euronews da Vienna, commenta: "L'Ibiza gate ha fatto cadere il governo di Sebastian Kurz. Ma è cambiato poco nei sondaggi. Probailmente Kurz sarà di nuovo cancelliere, il suo partito è avanti di più di 15 punti percentuali. E anche il Partito della Libertà , al centro dello scandalo, ha subito minime conseguenze. I sondaggi dicono che è in terza posizione, dopo i socialdemocratici".

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.