Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Di Centa, ora parità donne dirigenti

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 9 LUG – “Le medaglie delle ragazze alle
Universiadi sono bellissime ma ora le donne sono pronte per fare
un passo in più ed essere protagoniste come classe dirigente
dello sport italiano”. Manuela Di Centa guarda alle ragazze
azzurre medagliate alle Universiadi di Napoli e sottolinea che
“la parità sul campo di gara è stata ormai raggiunta, dove non
siamo messi assolutamente bene è nella dirigenza: nel Coni ci
sono 44 federazioni e non c‘è una presidente donna”. L’olimpionica di sci di fondo che è membro Cio e
coordinatrice dei rapporti sportivi istituzionali per le
Universiadi Napoli 2019 si batte per la parità nello sport. “Due
mandati fa mi sono candidata alla presidenza della federazione
sport invernali, sapendo di perdere ma non volevo più dare agli
uomini la possibilità di dire che noi donne non siamo elette
perché non ci candidiamo – sottolinea – Ora però le cose
cambieranno, la legge approvata nel 2018 prevede che alle
prossime elezioni di Coni e Federazioni sportive il 30% dei
dirigenti siano donne”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.