EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Giochi '26, Zaia "governance semplice"

Giochi '26, Zaia "governance semplice"
Noi abbiamo fatto gli svedesi e loro gli italiani
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LOSANNA, 25 GIU - La gestione di Milano-Cortina 2026 "non deve diventare un ufficio complicazione affari semplici". Lo sottolinea il presidente del Veneto, Luca Zaia, all'indomani dell'assegnazione dei Giochi invernali 2026 alla candidatura italiana. "Si approfitti anche a livello nazionale, basta con l'odio sociale di chi vede ladri dappertutto: è giusto che si facciano i controlli e bene, ma i controlli in questo momento rischiano di bloccare il Paese, iniziamo ad avere funzionari che non firmano più per paura. Dobbiamo pensare a un approccio nuovo - ha spiegato Zaia a bordo del treno di ritorno da Losanna -. Faremo a breve incontri, sette anni sono tanti ma due righe in una pagina di storia". Intanto resta la soddisfazione anche per la presentazione finale. "Abbiamo risparmiato 14 secondi sui tempi che ci ha dato il Cio, noi abbiamo fatto gli svedesi e loro gli italiani - ha sorriso il governatore -. Siamo stati precisi. Abbiamo fatto una scelta controcorrente dal punto di vista scenico, con i duetti".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La crisi immobiliare colpisce la Grecia, i prezzi delle case sono aumentati dell'11 per cento

Francia, Macron rassicura la Nato sugli impegni per l'Ucraina: dilemma maggioranza e primo ministro

Le notizie del giorno | 12 luglio - Serale