ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bimbo morto, prosciolto tecnico Acer

Di ANSA
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 24 GIU – Non luogo a procedere per non aver
commesso il fatto. E’ la sentenza di proscioglimento pronunciata
a Bologna dal Gup Sandro Pecorella per il tecnico Acer accusato
di omicidio colposo per la morte del piccolo Alessandro do
Rosario, avvenuta il 5 agosto del 2016 dopo che il bambino si
era ferito con il vetro di una portafinestra di un appartamento
di edilizia popolare a Bologna, in via Benini. Per il tecnico, difeso dall’avvocato Pietro Giampaolo, era
stata disposta l’imputazione coatta dopo che la Procura aveva
per lui inizialmente chiesto l’archiviazione, disposta per la
madre del bambino e la sorella, che erano uscite di casa
lasciandolo solo con il nipotino di tre anni.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.