ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Papa, rispettare vita da inizio a fine

Di ANSA
Papa, rispettare vita da inizio a fine
Pontefice riceve operatori cattolici, 'Non ne siamo proprietari'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CITTADELVATICANO, 22 GIU – “Curare vuol dire
rispettare il dono della vita dall’inizio fino alla fine. Non
siamo noi i proprietari: la vita ci viene affidata, e i medici
ne sono i servitori”. Lo ha sottolineato il Papa ricevendo in
udienza la Federazione Internazionale delle Associazioni Mediche
Cattoliche. “Siete chiamati – ha detto il Papa ai medici – a
incoraggiare, a consolare, a rialzare, a dare speranza. Non si
può curare ed essere curati senza speranza; in questo siamo
tutti bisognosi e riconoscenti a Dio, che ci dona la speranza.
Ma anche riconoscenti verso quanti lavorano nella ricerca
medica. Negli ultimi cent’anni, i progressi sono stati
grandissimi. Vi sono nuove terapie e numerosi trattamenti in
stato di sperimentazione. Tutte queste cure erano impensabili
nelle generazioni passate”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.