Malato tumore in ambulanza,non imbarcato

Malato tumore in ambulanza,non imbarcato
Braccio di ferro tra compagnie navigazione e Comune di Capri
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 19 GIU - Negato l'imbarco sulla nave Caremar da Napoli ad un'ambulanza con paziente a bordo, partita stamane da Capri. Il veicolo sanitario, dopo che all'ammalato erano state effettuate le terapie oncologiche, si è visto negare l'imbarco a causa della posizione assunta di recente dalle Compagnie di navigazione di linea. Un diniego che va avanti da giorni e che ha indotto il sindaco di Capri, Marino Lembo, ad emanare un'ordinanza notificata agli armatori della Compagnia Caremar per consentire i trasferimenti via mare agli ammalati isolani. Ordinanza che però è stata ignorata: l'ambulanza è ferma sul molo dello scalo napoletano mentre il sindaco di Capri, dal Palazzo Municipale, ha messo in moto un'unità di crisi comunicando il gravissimo episodio a tutte le autorità, tra queste il Prefetto e gli Uffici dell' Ammiragliato, per consentire il pronto rientro sull'isola dell'autoambulanza con il paziente per la prossima nave veloce delle 17.25.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mar Rosso, via libera del Parlamento alla missione navale Aspides: mandato strettamente difensivo

Fao, donne più penalizzate degli uomini dal cambiamento del clima

Libertà dei media: ecco la situazione in Europa