Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fonseca: "Non scorderò lo Shakhtar"

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 11 GIU – “Oggi mi dimetto, accetto la nuova
sfida. Ma l’Ucraina rimarrà per sempre nel mio cuore”. Così
Paulo Fonseca, nella lettera con la quale si congeda da
allenatore dello Shakhtar Donetsk. “Ricordo il giorno in cui
sono volato a Kiev per firmare il contratto con lo Shakhtar – racconta l’allenatore portoghese che guiderà la Roma -. Sentivo
una motivazione strabiliante, voglia di vincere e eccitazione
davanti all’ignoto: un nuovo Paese, nuove persone, tutto intorno
era sconosciuto”. “Sono grato al presidente Rinat Akhmetov per
la sua saggezza e assistenza in tutto. Sono grato ai miei
giocatori: ci siamo insegnati a vicenda molte cose, senza
dubbio, il merito del mio successo va a ciascuno di voi – sottolinea Fonseca -. Sono grato a tutti”. E lo stesso assicura
Akhmetov, ringraziando Fonseca per le stagione in cui ha
allenato lo Shakhtar: “Insieme a lui lo Shakhtar ha vinto sette
trofei, diventando il club più decorato in Ucraina. Paulo è un
allenatore ambizioso, che vuole mettersi alla prova in Italia”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.