Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

'Comi parlò società per transito soldi'

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 07 GIU – Nel corso di un pranzo, durante il
congresso del Ppe di fine settembre 2018, Nino Caianiello,
presunto ‘burattinaio’ di un sistema di tangenti e appalti
truccati, Lara Comi, eurodeputata uscente di Fi, e Carmine
Gorrasi, ex responsabile di Fi a Varese, avrebbero discusso
della necessità di costituire società per far transitare soldi
al fine sia di realizzare finanziamenti elettorali che di far
rientrare parte dei soldi a Caianiello. Lo ha messo a verbale
Laura Bordonaro, una degli arrestati nell’inchiesta della Dda. Bordonaro, ormai ex presidente del cda di Accam, società
partecipata di gestione dei rifiuti dell’Alto Milanese con sede
a Busto Arsizio (Varese) e finita ai domiciliari nella maxi
inchiesta coordinata dai pm Silvia Bonardi, Luigi Furno e
Adriano Scudieri, che il 7 maggio ha portato a 43 misure
cautelari, è stata ascoltata dagli inquirenti nei giorni scorsi
e il suo verbale è stato depositato agli atti del Riesame.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.