Terrorismo: fermato anarchico spagnolo

Terrorismo: fermato anarchico spagnolo
Arrestato anche bresciano che avrebbe favorito la sua latitanza
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 28 MAG - E' un anarco-insurrezionalista spagnolo, Juan Antonio Sorroche Fernandez, 42 anni, l'uomo fermato dalla polizia per l'attentato alla sede della Lega di Treviso, il 12 agosto 2018. Latitante, perchè gravato da altri ordini di carcerazione della magistratura italiana, dovrà rispondere di strage e attentato con finalità di terrorismo. Il suo Dna è stato rinvenuto sull'ordigno. Davanti alla sede leghista erano state trovate una bomba carta già esplosa, ed un secondo ordigno, poi disinnescato. Sorroche è ritenuto organizzatore ed esecutore del fallito attentato. L'ipotesi era quella che la prima 'bomba carta' esplosa fosse un trappola per richiamare l'attenzione sulla seconda bomba, una pentola a pressione con chiodi e innesco a tensione, che poteva scoppiare quando qualcuno fosse giunto sul posto. A lui gli agenti sono arrivati seguendo gli spostamenti di Manuel Oxoli, un anarchico bresciano che avrebbe fornito supporto a Sorroche per la clandestinità, e che è stato a sua volta arrestato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spazio: hai un messaggio per gli alieni? Con "Star Bottle" potrai inviarlo nella Via Lattea

La Grecia diventerà la "presa di corrente verde" dell'Europa grazie all'eolico?

Ucraina, dove vanno i disertori russi: in Kazakhstan, ma senza una nuova vita