ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La vela olimpica a 'L'uomo e il Mare'

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 23 MAG – Un occhio sul mare a 360 gradi dove,
fra agonismo e spirito di avventura, emerge l’esigenza innata
dell’uomo intento al superamento dei propri limiti.
Così la puntata numero 21 della consueta Rubrica “L’Uomo e il
Mare”, curata e condotta da Giulio Guazzini e montata Roberto
Toti, in onda oggi su RaiSport +HD, è focalizzata
sull’eccellenza degli sport nautici: dalla vela olimpica, alla
canoa, dall’avventura, all’impegno per l’ambiente.
In apertura gli olimpionici della classe 470 in regata nelle
acque della Liguria per il campionato Continentale della
specialità. Poi il periplo dell’Isola d’Elba in canoa del
recordman Francesco Gambella impegnato a sostenere Amref e la
difesa dell’ ambiente Marino. Nella acque dell’alto Adriatico
con la “200” di Caorle e a Trieste per il lancio dell’ edizione
numero 51 della Barcolana: fissato il tetto delle 2700
imbarcazioni partecipanti nel nome della sicurezza. Infine la
grande altura con il terzo posto per il navigatore Giancarlo
Pedote nella Bermudas 1000 Race.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.