Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tornano in Israele i segreti di Kafka

Tornano in Israele i segreti di Kafka
Dimensioni di testo Aa Aa

I segreti di Franz Kafka, contenuti nelle carte di Max Brod, tornano in Israele.

Erano abbandonati in un frigorifero rotto

Le tre valigette di 5 mila documenti trafugati a Tel Aviv dalla casa della figlia dell'ultima segretaria di Brod - dove erano abbandonati in un frigorifero rotto - erano state ritrovate nel 2013 dalla polizia tedesca. Sono state restituite a Israele per ordine di un tribunale.

Documenti di oltre cent'anni fa

Si tratta, in buona parte, di documenti di oltre cent'anni fa. Un giallo di cui è stato scritto l'epilogo.

"Penso che Kafka si divertirebbe molto a conoscere questa storia, perché non avrebbe potuto inventare una trama migliore", sostiene Stefan Litt, archivista della Biblioteca Nazionale Israeliana e curatore della collezione umanistica.

Le carte di Brod rappresentano un vero e proprio tesorodella storia della letteratura del Novecento. Si tratta di manoscritti, libri, lettere, annotazioni, fotografie e una cartolina firmata dallo stesso Kafka.

Fu Brod a pubblicare la maggior parte delle opere dell'esponente del modernismo, dopo la morte dello scrittore nel 1924, mutando in profondità i destini della letteratura universale.

Max Brod pubblicò le opere di Kafka

Brod fuggì dalla Germania nazista nel 1939 alla volta di Tel Aviv, portandosi tutto il lascito di Kafka, di cui era l'esecutore testamentario. Lo fece contro la volontà dello scrittore: Kafka aveva preteso che tutti i suoi scritti venissero distrutti dopo la sua morte. Tra le carte vi sono anche passaggi finora inediti del diario dell'editore e lettere che potrebbero portare a far luce su momenti e passaggi finora sconosciuti della vita di Kafka.