Processo a 90 affiliati dei clan di Bari

Processo a 90 affiliati dei clan di Bari
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 20 MAG - Con le richieste di costituzione di parte civile dei Comuni di Bari e Terlizzi e dell'associazione Antiracket, è cominciato dinanzi al gup del Tribunale di Bari il processo con rito abbreviato a 90 presunti affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati di Bari. Sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa pluriaggravata, tentati omicidi, armi, rapine, furti, lesioni personali, sequestro di persona e violazioni della sorveglianza speciale. Emersi collegamenti con altre organizzazioni criminali pugliesi e, per la droga, con 'Ndrangheta, Cosa Nostra e Camorra. Altre dieci persone sono a processo con rito ordinario. Il processo è stato chiamato 'Pandora' dagli inquirenti della Dda di Bari, dal mitologico vaso greco nel quale sarebbero racchiusi tutti i mali, in questo caso imputati alla mafia barese degli ultimi 15 anni. Tra gli indagati che hanno scelto l'abbreviato ci sono i boss di Bari e Bitonto Nicola Diomede e Domenico Conte. La prossima udienza, nell'aula bunker di Trani, è il 22 maggio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco