EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

'Matrimonio antifascista' davanti a Anpi

'Matrimonio antifascista' davanti a Anpi
Sposi nipoti partigiani,'antifascisti ancor prima che cittadini'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA)- MONTIGNOSO (MASSA CARRARA), 19 MAG - Un 'matrimonio antifascista', celebrato dal presidente dell'Anpi per "ricordare ai giovani il valore della libertà". Michele e Giulia, 35 anni lui e 28 lei, si sono sposati ieri pomeriggio davanti alla sede Anpi di Montignoso (Massa Carrara) alla presenza di amici, parenti, rappresentanti del mondo politico, dell'associazionismo e 'tutti coloro che si riconoscono in quei valori di lotta e libertà portati avanti dai vecchi e dai nuovi partigiani'. La cerimonia, ufficiata da Piercarlo Albertosi presidente Anpi Montignoso, è poi continuata dentro il centro di documentazione sulla Linea Gotica. "Siamo entrambi nipoti di partigiani - racconta Michele - crediamo di essere antifascisti ancor prima che cittadini, e la decisione di sposarci qui, davanti all'Anpi, l'abbiamo presa prima di organizzare tutto il matrimonio. E' un ringraziamento verso tutti i partigiani che hanno combattuto e hanno permesso a tutti noi di vivere in libertà e speriamo possa essere un messaggio anche per altri".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: nuovi aiuti dagli Stati Uniti, il G7 valuta di finanziare Kiev con i beni russi

Papua Nuova Guinea: frana provoca oltre cento morti

Guerra a Gaza: l'Italia stanzia 5 milioni di euro per l'Unrwa