Caso Bozzoli,nipoti accusati di omicidio

Caso Bozzoli,nipoti accusati di omicidio
Svanito nel nulla nella sua fonderia in provincia di Brescia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 17 MAG - La Procura generale di Brescia ha chiuso le indagini sul delitto di Mario Bozzoli, l'imprenditore di Marcheno svanito nel nulla l'8 ottobre 2015 nella fonderia di cui era proprietario con il fratello. Il procuratore generale Pier Luigi Maria Dell'Osso ha firmato la chiusura indagini con l'accusa di omicidio per Alex e Giacomo Bozzoli, nipoti dell'imprenditore scomparso, e per favoreggiamento nei confronti degli operai Oscar Maggi e del senegalese Abu. La Procura generale di Brescia un anno fa aveva avocato l'inchiesta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Striscia di Gaza: raid israeliani uccidono decine di persone a Rafah, 18 erano bambini

Russia: esonda il fiume Tobol, tremila evacuati

Giappone: scontro tra elicotteri militari, un morto e sette dispersi