ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Estradato da Spagna boss Rosario Grasso

Estradato da Spagna boss Rosario Grasso
E' ritenuto capo della cosca Cacciola-Grasso e narcotrafficante
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 13 MAG - E' stato estradato ed è già arrivato in Italia, accompagnato da personale dello Scip (Servizio per la cooperazione internazionale di polizia) della Criminalpol, Rosario Grasso, di 37 anni, di Gioia Tauro, l'ex latitante arrestato il 6 marzo scorso a Pozuelo de Alarcon-Madrid in compagnia di un altro latitante, Giuseppe Di Marte, già estradato. Inserito nell'elenco dei latitanti più pericolosi del Ministero dell'Interno, Grasso, secondo l'accusa, era a capo della cosca Cacciola-Grasso e attivissimo nell'importazione di sostanze stupefacenti in Europa gestendo direttamente i contatti con gli esponenti dei cartelli dei narcos colombiani e venezuelani. La cattura dei due latitanti è giunta a conclusione delle indagini coordinate dalla Dda di Reggio Calabria dopo l'operazione "Ares", che il 9 luglio 2018 ha disarticolato le cosche, tra loro contrapposte, dei Cacciola-Grasso e dei soli Cacciola, individuate per la prima volta.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.