This content is not available in your region

'Sede delle Zecche' davanti Anpi Cremona

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Sede delle Zecche' davanti Anpi Cremona
Al cimitero commemorazione di Farinacci e dei caduti della Rsi

(ANSA) – MILANO, 27 APR – ‘Sede delle zecche’ con accanto una
croce celtica: è questo il cartello apparso questa mattina
davanti all’Anpi di Cremona, nel giorno in cui una quarantina di
nostalgici neofascisti si è ritrovata al cimitero per
commemorare i caduti della Repubblica di Salò e Roberto
Farinacci, nonostante l’autorizzazione negata dal sindaco
Gianluca Galimberti. “Ho l’impressione che non sia una questione specifica di
Cremona, ma che si rifletta una certa situazione qui come a
Milano” ha spiegato il presidente dell’Anpi locale Giancarlo
Corada. “C‘è profonda amarezza. Vorremmo che le istituzioni – ha
aggiunto Corada, ex sindaco di Cremona – fossero più incisive
nell’evitare certe cose”. Già nei giorni scorsi erano stati srotolati uno striscione,
subito tolto, con la scritta ‘partigiani assassini’ e poi
‘partigiani Anpi assassini’. “Sono apparse svastiche in due
giardini della città, la scritta ‘W il duce’ in galleria XXV
aprile” ed è stato deturpato anche il duomo.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.