Ergastolo per l'infermiera di Piombino

Ergastolo per l'infermiera di Piombino
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LIVORNO, 19 APR - L'infermiera Fausta Bonino è stata condannata all'ergastolo per quattro delle morti sospette di pazienti in corsia a Piombino (Livorno) e assolta per gli altri sei casi perché il fatto non sussiste. Assolta anche per abuso di ufficio. La sentenza è stata letta dopo cinque ore di camera di consiglio dal giudice Marco Sacquegna. Il processo si è tenuto in rito abbreviato. L'infermiera 57enne era accusata di omicidio volontario plurimo per le morti sospette di 10 pazienti nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Piombino tra il 2014 e il 2015. La procura aveva chiesto l'ergastolo, mentre la difesa, con la stessa Bonino che aveva da sempre proclamato la sua innocenza, aveva sostenuto l'impossibilità tecnica del coinvolgimento dell'infermiera e chiesto l'assoluzione per non aver commesso il fatto per 9 dei pazienti deceduti e in un caso perché il caso non sussiste. "Ci ha sorpreso il frazionamento dei casi - ha commentato l'avvocato difensore Cesarina Barghini - e certamente faremo appello".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Caccia, procedura d'infrazione contro l'Italia: le posizioni di cacciatori e animalisti

Gaza: Netanyahu presenta piano post-guerra, colloqui per una possibile tregua a Parigi

Morte di Navalny: sanzioni Usa contro 500 obiettivi in Russia, Biden incontra moglie e figlia