ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Arresti sanità,: per pm "muro omertà"

Arresti sanità,: per pm "muro omertà"
Acquisite molte testimonianze, si ascoltano esclusi dai concorsi
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PERUGIA, 13 APR – E’ una sorta di “muro di omertà”
quello con il quale la procura di Perugia e la guardia di
finanza si sono trovati alle prese nell’indagine su alcuni
concorsi all’ospedale di Perugia. Una situazione per gli
inquirenti “bloccata” da diversi anni. Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori quella che anche
gli esclusi dai concorsi “pilotati” potrebbero avere ricevuto
promesse di futuri benefici per non segnalare quanto successo. Intanto sono numerosissime le persone coinvolte a vario
titolo sui concorsi sentite dalla guardia di finanza coordinata
dalla procura del capoluogo umbro. Obiettivo degli inquirenti è
di ricostruire il quadro nel quale si sono svolti i concorsi. In
particolare si punta ad acquisire elementi utili per l’inchiesta
dalle persone coinvolte direttamente e quelle escluse dalle
graduatorie dei concorsi che sarebbero stati pilotati. Questi
rimangono al momento validi in quanto nessun provvedimento è
stato adottato dalla magistratura che, per legge, non ha poteri
in tal senso.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.