ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Galliani, Fair play finanziario ingiusto

Galliani, Fair play finanziario ingiusto
Con queste regole non sarebbe esistito Milan di Berlusconi
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - MONZA, 12 APR - Adriano Galliani non vuole commentare il deferimento del Milan da parte della Uefa ma considera il Fair Play Finanziario un'ingiustizia: "Secondo me non è giusto, cristallizza l'esistenza dei club. Io ho firmato le mie dimissioni il 13 aprile 2017, resto tifoso del Milan ma non ne parlerò più. Parlerà la loro dirigenza o la loro proprietà, un grande fondo americano". Galliani, attuale ad del Monza e storico dirigente rossonero, fa un salto nel passato, ricordando l'inizio dell'epopea del Milan di Berlusconi: "Noi abbiamo preso un club con due istanze di fallimento, fuori dalle coppe e siamo riusciti a vincere scudetto, Coppa Campioni e Intercontinentale in soli tre anni. Oggi non sarebbe possibile. Con le regole del Fair Play Finanziario non sarebbe mai esistito il Milan di Berlusconi, il Milan delle cinque Champions League".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.