ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sospetto resti umani in rifiuti cimitero

Sospetto resti umani in rifiuti cimitero
Area sequestrata a Serra San Bruno da Cc forestali, una denuncia
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – SERRASANBRUNO (VIBOVALENTIA), 6 APR – Un’area di
circa 60 metri quadri adibita al transito per l’accesso
nell’area cimiteriale “San Rocco” di Serra San Bruno è stata
sequestrata dal Gruppo Carabinieri Forestale di Vibo Valentia a
seguito del ritrovamento di cumuli di rifiuti speciali
costituiti da porzioni di lapidi, portafiori, scarti di
materiali edili, pezzi di bare in legno, indumenti già
appartenuti a salme e resti di sospetta natura umana. I rifiuti sono stati trovati nel corso di un controllo
nell’ambito dei servizi mirati alla prevenzione e repressione di
reati ambientali. Gli accertamenti svolti hanno evidenziato che,
a seguito delle estumulazioni di feretri effettuate da una
Confraternita locale, una parte dei rifiuti derivanti dai lavori
è stata smaltita illegalmente. I carabinieri hanno anche denunciato in stato di libertà il
priore della Confraternita per lo smaltimento illecito di
rifiuti.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.