ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ex Ilva: Peacelink, aumenta inquinamento

Ex Ilva: Peacelink, aumenta inquinamento
Elaborati dati Arpa, incremento parametri rispetto a marzo 2018
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TARANTO, 05 APR – “Anche nel quartiere Tamburi di
Taranto, così come accaduto nelle Cokerie dello stabilimento
siderurgico ex Ilva, le centraline Arpa hanno rilevato un
aumento di emissioni inquinanti nel marzo 2019 rispetto allo
stesso periodo dello stesso anno”. E’ quanto denuncia
l’associazione Peacelink che ha elaborato i dati della
centralina Arpa di via Machiavelli con il software Omniscope. Ad
eccezione degli Ipa (Idrocarburi policiclici aromatici), per i
quali vi è una diminuzione del 15%, gli altri parametri sono
tutti in crescita. “Per le polveri sottili – sostiene il
presidente di Peacelink Alessandro Marescotti – si nota un
incremento confermato sia del PM10 (+13%) sia del PM2,5 (+43%).
Aumentano anche il benzene (C6H6) dell’8% e il monossido di
carbonio (CO) del 24%. Il biossido di azoto (NO2) aumenta del
19%. Il biossido di zolfo (SO2) ha un incremento del 125%”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.