ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Operai morti: primi due indagati

Operai morti: primi due indagati
Al momento iscritti responsabili della ditta appaltatrice lavori
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 4 APR – Prime iscrizioni nel registro degli
indagati nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Milano
sull’incidente sul lavoro che ieri ha causato due morti a Pieve
Emanuele, nel Milanese, dove due operai che lavoravano in un
cantiere vicino alla ferrovia sono rimasti schiacciati da una
lastra. Da quanto si è saputo, nell’indagine, coordinata dal pm Maura
Ripamonti del dipartimento guidato dall’aggiunto Tiziana
Siciliano, sono state iscritte al momento due persone, pare
responsabili della Cefi, ditta di Casoria (Napoli) che aveva
avuto l’appalto da Rfi per costruire una barriera che isolasse i
binari ed evitasse che i tanti lavoratori in transito alla
stazione di Pieve Emanuele camminassero lungo la ferrovia per
poi dirigersi attraverso i campi verso il vicino polo
industriale di Siziano. Al vaglio delle indagini, condotte dalla squadra di polizia
giudiziaria e dalla Polfer, ci sono anche altre posizioni e ci
potrebbero essere a breve altre iscrizioni.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.