ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Fi e Pd, Tria riferisca in Parlamento

Fi e Pd, Tria riferisca in Parlamento
si esprima su intimidazioni a cui sarebbe costretto
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 3 APR – Il ministro dell’Economia Giuseppe
Tria “riferisca immediatamente al Parlamento sulle intimidazioni
a cui sarebbe costretto”. Lo hanno chiesto nell’Aula della
Camera Giorgio Mulè di Fi ed Enrico Borghi del Pd. “In un’intervista – spiega Mulè – dice che non cede alla
spazzatura e che l’intimidazione non passa. Un ministro di
questo governo è dunque intimidito con il peso di una minaccia
sulla sua persona . C‘è qualcuno che vuole coartare la sua
volontà. Questo Parlamento ha l’obbligo di ascoltare al più
presto la denuncia politica di un galantuomo e di proteggerlo:
egli è come una pecora tra i lupi nel suo splendido isolamento e
lancia messaggi di aiuto”. “Non siamo qui per difendere
l’operato, ma diciamo no ad un nuovo ‘metodo Boffo’”,
puntualizza Borghi.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.