ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Donna uccisa a Nuoro: scena muta dal Gip

Donna uccisa a Nuoro: scena muta dal Gip
Ex compagno in tribunale Sassari. Attesa per autopsia vittima
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NUORO, 2 APR – Si è presentato nel tribunale di
Sassari accompagnato dalle guardie carcerarie per l’udienza di
convalida del fermo, ma davanti al Gip l’agente penitenziario
Ettore Sini, 49 anni, che domenica ha ucciso a Nuoro la sua ex
compagna Romina Meloni e ferito gravemente Gabriele Fois nuovo
compagno della donna, si è avvalso della facoltà di non
rispondere. L’uomo, assistito dall’avvocato Lorenzo Soro, non è apparso
lucido per sostenere un interrogatorio e così davanti al giudice
ha fatto scena muta. E’ accusato di omicidio e tentato omicidio
ma l’accusa potrebbe essere riformulata per la premeditazione.
L’agente penitenziario, secondo gli inquirenti, è partito da
Ozieri a Nuoro domenica pomeriggio per uccidere. Gli atti dell’interrogatorio verranno trasmessi ai Pm di
Nuoro Ireno Satta e Riccardo Belfiori, titolari delle indagini.
Intanto nell’obitorio dell’ospedale San Francesco sono ore di
attesa per l’autopsia sul corpo della donna freddata con un
colpo mortale al collo.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.