ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corpo carbonizzato, arrestato terzo uomo

Corpo carbonizzato, arrestato terzo uomo
Accusato di essere uno degli assassini dell'uomo ucciso a Milano
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - MILANO, 2 APR - La polizia ha arrestato a Rungis, sud di Parigi, un colombiano di 21 anni accusato di essere uno degli assassini dell'uomo ucciso sabato 30 marzo nella villetta di via Carlo Carrà, nel quartiere Bovisasca, a Milano. Secondo quanto si è appreso dagli investigatori, il giovane è stato fermato questo pomeriggio a poca distanza dall'aeroporto di Orly. Le accuse sono omicidio, vilipendio, distruzione e soppressione di cadavere. Con lui salgono a tre i colombiani bloccati dalla polizia per la morte di un uomo che non è stato ancora possibile identificare. Già in carcere un connazionale di 21 anni e un altro uomo di 38, al quale non è contestato l'omicidio ma solo i reati relativi alla distruzione del corpo. La vittima è stata accoltellata durante una grigliata e poi fatta a pezzi con un'accetta trovata in casa. Il movente non è stato ancora chiarito, gli uomini della Squadra mobile parlano di dissidi risalenti alla loro vita in Colombia ma escludono la pista dei narcos.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.