Ciclismo:mamma Pantani,i cimeli? nostri

Ciclismo:mamma Pantani,i cimeli? nostri
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 30 MAR - I cimeli più importanti di Marco Pantani sono in possesso della famiglia, mentre il materiale della Fondazione Pezzi, prestato alla Mercatone Uno, per quanto originale, ha minor valore. E' il senso di un post su Facebook di Tonina Pantani, madre del campione morto nel 2004, in commento ad alcune notizie di stampa sulla vendita all'asta di una quarantina di oggetti, maglie, biciclette e coppe. Vendita legata alla crisi dell'azienda di Imola, che sponsorizzava il team negli anni delle vittorie. "Per quanto riguarda i 'cimeli di Marco', originali e usati da lui stesso - spiega Tonina Pantani - sono in possesso o della famiglia e quindi esposti allo Spazio Pantani a Cesenatico, o in possesso di qualche amico o parente di Marco perché regalati da lui stesso. Il materiale alla fondazione Pezzi, prestato alla Mercatone Uno, quindi posto sotto sequestro" è "materiale che, negli anni in cui Marco ha corso per la squadra di Romano Cenni, ha avuto a disposizione. Di sicuro originale, ma in alcuni casi mai usato".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La polizia carica gli studenti a Pisa e Firenze: 5mila in piazza contro la violenza degli agenti

Anniversario della guerra in Ucraina, von der Leyen vola a Kiev. Presente anche Meloni per il G7

Ungheria, fiducia ritrovata nella Svezia: incontro a Budapest tra Orbán e Kristersson