ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Incendi in chiesa Senigallia, arresto Cc

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – SENIGALLIA (ANCONA), 20 MAR – In due giorni due
tentativi e un incendio consumato nella Cattedrale San Pietro
Apostolo a Senigallia. L’autore dei blitz incendiari, un 33enne
originario della Provincia di Forlì Cesena, è stato arrestato
dai carabinieri del Norm di Senigallia per danneggiamento
aggravato dall’essere avvenuto in un luogo di culto. L’uomo è
stato individuato sulla base dei filmati delle telecamere di
sicurezza e bloccato alla fermata dell’autobus: sentito in
caserma avrebbe ammesso i fatti contestati senza fornire però
motivazioni o giustificazioni. Il video ha immortalato il 33enne
mentre, verso le 8, entra in chiesa, si lava le mani in
un’acquasantiera e poi, con un lumino votivo, appicca il fuoco
al lembo di una tovaglia sotto l’altare dedicato a Santa Maria
Goretti. Le fiamme, poi spente dal parroco e da fedeli, si erano
propagate al cuscino dell’inginocchiatoio in legno e a una
stola. L’arrestato è stato riconosciuto anche come colui che ha
tentato di colpire altre due volte nella stessa chiesa.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.