ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crimea, la festa della penisola contesa

Crimea, la festa della penisola contesa
Dimensioni di testo Aa Aa

Cinque anni fa, dopo un controverso referendum, la Crimea venne annessa alla Russia. Una annessione mai riconosciuta dalla comunità internazionale quella della Penisola sul Mar Nero che oggi, come ormai consuetudine, è scesa in piazza a festeggiare la propria personalissima "Primavera". A Sebastopoli anche il presidente russo Vladimir Putin.

"Penso che sia storicamente confermato che questa terra dovrebbe far parte della Federazione Russa - dice un uomo - La base della flotta del Mar Nero si trova qui, è un'area molto importante per la protezione dei confini della nostra patria ".

Sono una fan della Crimea russa, la Crimea è nostra - dice una donna - e penso che cinque anni fa sia stata una decisione giusta,

Galina Polonskaya, Euronews
"Secondo i sondaggi, la decisione di annettere la Crimea è ancora considerata quella giusta dalla stragrande maggioranza dei russi, ma la quantità di coloro che credono che sia utile per il paese dal 2015 è seriamente diminuito ".

Infatti non tutti sono d'accordo. L'Alto rappresentante dell'Unione Europea Federica Mogherini ha sottolineato come quella della Crimea resti una ferita aperta, aggiungendo che "l'Ue ribadisce di non riconoscere e di continuare a condannare tale violazione del diritto internazionale".

"Le sanzioni che i paesi occidentali ci hanno imposto, anche se imposte per una giusta causa, portano al deterioramento del tenore di vita - dice quest'uomo - Oltre alle sanzioni, vediamo che la gente viene imprigionata in Crimea, più di 70 prigionieri politici ucraini sono nelle prigioni russe, e ora sono stati aggiunti 24 marinai ".

Le foto di alcuni di quei prigionieri sono state portate di fronte al Cremlino per chiederne l'immediato rilascio come vorrebbero queste persone per le quali le autorità russe stanno usando repressioni irragionevoli contro di loro e quindi vanno rilasciati nel rispetto dei diritti umani" e che "La Russia è sempre più isolata sia politicamente che economicamente. Il loro pensiero è che i russi abbiano avuto solo svantaggi da questa situazione legata alla Crimea".

Ma i canti e balli per la Festa di Primavera di Crimea, pianificata in tutto il Paese, fanno piu' rumore della protesta di pochi contro il Governo Russo che ha risposto all'Europa rea, secondo alcuni deputati della Duma di Stato di "non aver capito l'essenza di quanto emerso da quel referendum del marzo 2014".