Gattuso, l'Inter non è morta

Gattuso, l'Inter non è morta
San Siro deve essere dodicesimo uomo, servono cuore e voglia
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CARNAGO (VARESE), 16 MAR - "Ogni derby è una storia a sé, non esistono favoriti. Da giorni sento dire che l'Inter è morta e il Milan è favorito ma non è così. Dobbiamo rispettare l'avversario, giocarla con testa e prepararla bene. Serviranno cuore, intelligenza e voglia. Noi possiamo fare male all'Inter ma l'Inter ci può far altrettanto male". Lo dice, alla vigilia del derby, l'allenatore del Milan Gennaro Gattuso che confida nella spinta del pubblico: "Domani faremo il record di incasso, il pubblico dovrà essere il nostro dodicesimo uomo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"

Parigi: riapre la Torre Eiffel, accordo tra sindacati e direzione

Zelensky: "Dall'inizio della guerra morti 31mila soldati ucraini"