ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manuel:un mese da spari,post per Martina

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 3 MAR - "Tra poche ore sarà un mese esatto dall'accaduto. Ciò che voglio ricordare è quell'attimo in cui sono caduto a terra, un attimo prima di non ricordare più nulla, quel momento in cui cercavo di pensare a tutte le cose che non sono riuscito a fare nella mia vita. Ma non ci riuscivo. Il mio unico pensiero era 'ora o mai più, lo deve sapere'. Ed è li a terra che ho preso il suo viso nelle mie mani e le ho detto per la prima volta 'ti amo'. Per me il 3 febbraio è stato questo". Manuel Bortuzzo, giovane promessa del nuoto italiano, gravemente ferito davanti a un locale del quartiere Axa a Roma, affida ad un post su Instagram il ricordo di quella sera che gli ha cambiato la vita, dedicandolo alla sua fidanzata, Martina. Era con lei, la sera del 3 febbraio scordo, quando è stato raggiunto dai proiettili sparati da uno scooter. Ora è rimasto paralizzato dalla vita in giù, ma non smette di lottare. Alla Fondazione Santa Lucia, ha iniziato la riabilitazione.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.