ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Scritta minatoria contro sindaco Lega

Scritta minatoria contro sindaco Lega
Comparsa a Terni, in corso le indagini della Digos
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TERNI, 24 FEB – Una scritta “minatoria” contro il
sindaco di Terni Leonardo Latini, della Lega, è comparsa su un
muro della biblioteca comunale, tra piazza Solferino e quella
della Repubblica. A denunciarlo è il segretario umbro del
partito, on. Virginio Caparvi. “Latini attento ancora fischia il
vento” recita la scritta, accanto una falce e martello. Secondo quanto risulta all’ANSA, della scritta si sta
occupando la Digos. Non è molto visibile in quanto alle spalle
di un’edicola. Non è ancora chiaro quando sia stata tracciata. “Dopo i vergognosi insulti al ministro Matteo Salvini
riportati su un muro a Parma e in altre città – ha sottolineato
Caparvi -, un altro episodio di intolleranza contro il nostro
partito e i suoi esponenti si è verificato in Umbria. I
parlamentari e tutti gli eletti del movimento politico Lega
Umbria, il coordinamento di Terni e i consiglieri comunali,
esprimono la massima solidarietà al sindaco e respingono questi
vergognosi attacchi alla democrazia”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.