EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Golf, Mickelson 600 presenze al PGA Tour

Golf, Mickelson 600 presenze al PGA Tour
Lefty: "Sembra di aver iniziato ieri". Di Brooks il record
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 21 FEB - Tra i migliori giocatori nella storia del golf americano e mondiale, Phil Mickelson nel WGC Mexico (al via oggi a Città del Messico), dove difenderà il titolo conquistato nel 2018, taglierà il traguardo delle 600 presenze sul PGA Tour. "Avevo solo diciassette anni - le dichiarazioni del mancino di San Diego - quando ho giocato il mio primo evento. Sembra ieri e adesso invece ho raggiunto un numero di tornei incredibile. Ma le statistiche non le guardo molto, mi concentro solo sul campo". Il record di 803 apparizioni di Mark Brooks è ancora lontanissimo. Eppure Mickelson, che in carriera ha trionfato per 44 volte sul PGA Tour, vuole provare quantomeno ad avvicinare il primato del texano. Ricorrenza particolare per "Lefty", che a 48 anni suonati non smette di stupire. Solo due settimane fa ha vinto e incantato a Monterey (California) nell'AT&T Pebble Beach. Per una vera pietra miliare nella storia del green a stelle e strisce.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa 2024, Trump sceglie il suo vice: il senatore J.D. Vance

Stati Uniti, Trump: archiviata l'accusa sulla detenzione di documenti riservati

Le notizie del giorno | 15 luglio - Serale