Civita ricorda vittime ondata Raganello

Civita ricorda vittime ondata Raganello
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CIVITA (COSENZA), 21 FEB - A sei mesi dalla tragedia in cui morirono dieci persone, nove escursionisti e una guida, travolte da un'onda di piena del torrente Raganello, la comunità di Civita si è unita in un momento di preghiera e di riflessione. Ieri sera, nella chiesa madre di "Santa Maria Assunta" del centro italo albanese, si è svolta una veglia di preghiera per le vittime della tragedia del 20 agosto scorso. La cerimonia ha visto la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e di gran parte della comunità civitese. Una celebrazione che è stata caratterizzata dalle riflessioni di alcuni ragazzi. "Spesso, durante questo anno scolastico - ha detto un ragazzo - abbiamo ricordato i tragici fatti che hanno segnato il nostro paese. Ogni volta proviamo grande commozione nel ricordo delle vittime e in noi si mescolano mille emozioni. Il nostro pensiero va alle persone che hanno perso gli affetti e che hanno dovuto lasciare le loro case ed i loro ricordi".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 30 novembre - Pomeridiane

Causa miliardaria per Cristiano Ronaldo, avrebbe promosso investimenti in perdita con Binance

"C'è Lavrov? Noi non veniamo": boicottata la riunione dell'Osce da Stati baltici e Ucraina