ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Proseguiva attività marito boss,in cella

Proseguiva attività marito boss,in cella
Operazione Monopoli, in carcere anche uomo fiducia della coppia
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ALESSANDRIA, 20 FEB – Continuava le attività
criminose del marito Carmen Domenica Scaffini, 41 anni, moglie
del boss Domenico Dattola arrestato lo scorso dicembre dai
carabinieri di Novi Ligure (Alessandria). La donna è stata
arresta nel proseguimento dell’operazione Monopoli, con
Salvatore Romano, 43 anni, uomo di fiducia della coppia. Per un
21enne di Ovada è stato invece disposto l’obbligo di presentarsi
ai carabinieri. Spaccio, estorsione, intestazione fittizia di attività
economiche, specialmente nel settore della ristorazione, a
copertura del patrimonio accumulato in maniera criminosa sono
alcuni dei reati contestati ala donna, che dopo l’arresto del
marito si era subito data da fare al fine di organizzare la
ripartenza di nuove attività commerciali. Al tempo stesso, si
occupava della ‘riscossione’ dei crediti dovuti anche alla
cessione di stupefacente maturati dal marito. In alcuni casi,
pianificava spedizioni punitive nei confronti dei debitori
ricorrendo ai ‘servizi’ dell’altro arrestato.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.